CGIL
CGIL

Inca, il Patronato della CGIL

  • a
  • a
  • a


L’INCA, Istituto Nazionale Confederale di Assistenza, nasce l'11 febbraio 1945 in occasione del primo Congresso della CGIL. La sua missione è quella di difendere i diritti dei lavoratori, delle lavoratrici e di tutti i cittadini italiani, anche residenti all'estero e contribuire a riformare la legislazione sociale per realizzare un sistema di protezione basato sui principi di uguaglianza e libertà.

Quattro aree d'intervento:

→ Previdenza: Lavoro, disoccupazione, pensionamento, perdita di un familiare in pensione o con copertura assicurativa

→ Salute e benessere: Infortuni, Malattia professionale, Causa di servizio, Malattia o danno alla salute, Disabilità

→ Migrazioni e mobilità: internazionali: Immigrazione, emigrazione dall'Italia

→ Assistenza economica e sociale: Maternità e paternità, Disagio economico, Invalidità civile

Le sedi del Patronato sono in tutte le regioni italiane, 117 sedi provinciali e comprensoriali, 709 sedi zonali,  che permettono di coprire 5.000 Comuni d’Italia.
→ Trova la sede più vicina in Italia
→ Trova l'Inca nel resto del mondo

Oggi l'INCA CGIL è il primo patronato in Italia e all'estero per volume di attività; contatta ogni anno oltre 5milioni di persone in Italia e 600mila connazionali residenti all'estero.

Gli operatori del Patronato attraverso la ricca e qualificata attività formativa sono messi in condizione di conoscere in maniera approfondita la legislazione, le circolari applicative, i pronunciamenti della Magistratura ai vari livelli e tutte le materie che riguardano la tutela dei diritti previdenziali e assistenziali. I corsi e i seminari che periodicamente vengono svolti da Inca consentono un aggiornamento permanente degli operatori. Il sistema formativo di Inca Cgil consolidato e perfezionato nel corso di oltre 75 anni di vita unitamente all’accurata produzione di guide e manuali, fornisce ai quadri sindacali, agli operatori dei servizi sociali, degli enti previdenziali, un valido punto di riferimento.

I diritti che non sai
Le tue domande, le nostre risposte