CGIL
CGIL

Smart working: CGIL, bene Protocollo, valorizza ruolo contrattazione

Foto: szmiki95/Pixabay
  • a
  • a
  • a


Roma, 23 novembre - “Riteniamo molto positivo che nel testo del Protocollo che ci è stato proposto dal Ministro del Lavoro, Andrea Orlando, si valorizzi il ruolo della contrattazione collettiva, e che vengano confermate le norme di riferimento. Inoltre, riteniamo si sia giunti ad un buon punto di equilibrio della discussione”. È quanto afferma la segretaria confederale della Cgil, Tania Scacchetti, al termine del tavolo di oggi sullo smart working.
 
“Questo però - sottolinea la dirigente sindacale - non significa che non ci sarà bisogno di ulteriori analisi, anzi sarà importante approfondire tecnicamente alcuni aspetti più delicati: dal tema della salute e sicurezza a quello della privacy”.
 
“Siamo disponibili a proseguire questa discussione per giungere
, nel più breve tempo possibile, alla sottoscrizione del Protocollo che riteniamo da sempre uno strumento importante non solo alla luce delle tante richieste di interventi normativi, che in alcuni casi potrebbero depotenziare il ruolo della contrattazione, ma fondamentale anche per governare - conclude Scacchetti - questa fase di grande trasformazione”.