CGIL
CGIL

rider

L'8 ottobre in piazza con la CGIL anche per dire Stop alla precarietà ed esigere una legge sulla rappresentanza. Maurizio Landini intervistato a Tagadà

Il segretario generale della CGIL nell'intervista al programma pomeridiano con Tiziana Panella su La7 ricorda lo sciopero dei rider oggi a Firenze a seguito della morte per incidente stradale del 26enne Sebastian Galassi e chiede lo Stop alla precarietà e al lavoro povero perché tutte le persone che lavorano, a prescindere dal contratto che hanno, devono poter avere stessi diritti e stesse tutele. Da qui l'urgenza di un nuovo statuto dei lavoratori e di una legge sulla rappresentanza che impedisca i contratti pirata.