CGIL
CGIL

Non autosufficienza: report incontro CGIL, CISL, UIL, SPI, FNP, UILP con i Ministri del Lavoro e delle Politiche Sociali e della Salute

  • a
  • a
  • a

Si è svolto martedì 8 marzo 2022 l’incontro tra CGIL¹, CISL, UIL Confederali e dei Pensionati con i Ministri del Lavoro e delle Politiche Sociali Andrea Orlando e della Salute Roberto Speranza. Il confronto, richiesto dalle organizzazioni sindacali, era riferito alle diverse misure sulla non autosufficienza (e sull’integrazione sociosanitaria) previste nella programmazione ordinaria e nel PNRR. Si tratta:

♦ della bozza di Legge sulla Non Autosufficienza elaborata dal gruppo del Ministero LPS coordinato da Livia Turco, che è stata inviata dal Ministro LPS Orlando alla Presidenza del Consiglio. Questa proposta è sostenuta da CGIL, CISL UIL confederali e dei pensionati, come positiva base di discussione per approvare entro l’anno 2022 la nuova legge sulla NA.

♦ della legge delega sulla disabilità (Legge 227/2021) che prevede una serie di decreti attuativi, in parte riferiti anche alle persone anziane non autosufficienti, sui quali abbiamo rivendicato un confronto preventivo;

♦ delle proposte avanzate alla Presidenza del Consiglio dalla Commissione del Ministero della Salute “per la riforma dell’assistenza sanitaria e sociosanitaria della popolazione anziana” (presieduta da Mons. Paglia), delle quali abbiamo notizie solo da comunicati della Presidenza del Consiglio e da un Rapporto congiunto Ministero della Salute ISTAT (giugno 2021);

♦ delle nuove norme introdotte con la Legge di Bilancio 234/2021 (art. 1 commi 159-171)sui Livelli Essenziali delle Prestazioni Sociali e della Non Autosufficienza e sull’integrazione socio sanitaria, che prevedono decreti attuativi per i quali abbiamo chiesto un’accelerazione dei tempi di emanazione e un confronto preventivo;

♦ delle diverse norme sui finanziamenti per l’assistenza sanitaria e per quella sociale, a nostro parere del tutto insufficienti e sul cui adeguamento va aperto un confronto;

♦ del PNRR, dove le Riforme e gli Investimenti previsti dalla Missione 5C2 e dalla Missione 6 C1 devono essere integrate²

Nel corso dell’incontro i Ministri hanno informato che presso la Presidenza del Consiglio è in corso l’esame delle varie proposte sulla condizione degli anziani e sulla Non Autosufficienza, e che, in particolare sulla nuova legge di riforma sulla NA prevista dal PNRR, anche per i due Ministeri la base di discussione è la proposta del cd ddl Turco. Hanno anche comunicato che presso la PCM è stato attivato un gruppo di lavoro ad hoc incaricato di esaminare le varie proposte.

CGIL e SPI, riservandosi di chiedere un formale incontro alla Presidenza del Consiglio, intanto hanno chiesto di anticipare il confronto con i due Ministeri sulla proposta ddl Turco e sull’attuazione di alcune misure su NA e integrazione socio sanitaria soprarichiamate.


1. La nostra Delegazione era composta per la CGIL da Rossana Dettori, Stefano Cecconi, Giordana Pallore, per lo SPI CGIL
da Ivan Pedretti, Antonella Pezzullo.
2. Il Pnrr infatti prevede che per la M5C2.1 “La linea di attività, così come i paralleli progetti in ambito sanitario, saranno completati dalla Riforma della non autosufficienza. Il progetto sarà coordinato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali”. E in M6C2 prevede: “Ulteriori interventi collegati all'assistenza domiciliare sono elencati nella missione 5 componente 2, in particolare le riforme 1 e 2 e gli investimenti 1 e 2”.

SCARICA PDF