CGIL
CGIL

Commissione europea: bando per programmi di finanziamento attività nel campo delle relazioni industriali

  • a
  • a
  • a

Lo scorso 24 novembre è stato finalmente pubblicato dalla Commissione europea, dopo lunghissima attesa, il bando a presentare proposte di finanziamento di attività relative alle relazioni industriali: Improving expertise in the field of industrial relations (SOCPL-2022-IND-REL).

Il bando rientra nel programma finanziario 2022-23 affidato alla DG occupazione, affari sociali e inclusione (DG Empl) e ha scadenza il 7 febbraio 2023. Le linee di bilancio gestite dalla DG Empl sono mirate alla promozione del dialogo sociale interprofessionale e settoriale secondo l'articolo 154 del del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE) e per lo sviluppo del dialogo sociale europeo nelle sue diverse dimensioni: scambio di informazioni, consultazioni, negoziazioni e azioni comuni.

Questa linea di bilancio è destinata a promuovere l'analisi e la ricerca nel campo delle relazioni industriali, con particolare attenzione alla promozione dello scambio di informazioni ed esperienze tra gli attori coinvolti, con l'obiettivo di contribuire allo sviluppo e al rafforzamento del modello di relazioni industriali in Europa. Nello specifico essa ha l’obiettivo di:

  • analizzare, supportare e valorizzare, anche in modo comparato, il ruolo e l’apporto delle relazioni industriali sostenute dal dialogo sociale;
  • l’adattamento del dialogo sociale e della contrattazione collettiva ai cambiamenti del mondo del lavoro e alle sfide ad esso collegate;
  • analizzare il ruolo della contrattazione collettiva nei diversi territori e livelli;
  • sostenere lo scambio di esperienze e pratiche tra attori coinvolti;
  • favorire la diffusione delle informazioni e degli esiti relativi al funzionamento dei sistemi di relazioni industriali.

Il finanziamento totale del bando è di € 7,3 milioni e l’importo finanziabile per ogni progetto va dai €150.000 ai €650.000. La percentuale di partecipazione al finanziamento (co-finanziamento) è del 10%.

Di seguito il collegamento al testo integrale del bando, disponibile in inglese, nonchè al portale dei finanziamenti della Commissione europea, in cui sono raccolte tutte le informazioni e i regolamenti relativi alle sovvenzioni.