CGIL
CGIL

CES: nessun futuro senza i giovani!

Foto: CARLOS PEDROSA MD LXPT
  • a
  • a
  • a

Importantissimo passo avanti del comitato giovani della CES. Proprio ieri (8 novembre) a Lisbona, alla Conferenza di metà mandato della CES è stato approvato un emendamento statutario, proposto dal Comitato Giovani della CES, è sostenuto convintamente anche dalla CGIL, all’articolo 9, che insieme alla parità di genere contiene ora un comma dedicato alla parità giovanile. 

Tutte le organizzazioni sindacali rappresentate al Congresso della CES devono garantire che le loro delegazioni includano componenti di età inferiore ai 35 anni. In ogni caso, un delegato su 4 deve essere di età inferiore ai 35 anni. Qualora una delegazione di 4 o più persone non ottemperi a questa regola i suoi voti verranno ridotti proporzionalmente.

Il Comitato Giovani della CES, è il comitato che raccoglie tutti i rappresentati giovani delle Organizzazioni aderenti alla CES. La CGIL è rappresentata nel Comitato da Daniele Lanni.
Il Comitato Giovani promuove la partecipazione delle giovani e dei giovani al movimento sindacale, discute e promuove campagne e iniziative per difendere i diritti delle giovani lavoratrici e lavoratori e si impegna per creare nuovi spazi di azione per i giovani. Questa proposta va proprio in questo senso, ed è frutto di un lavoro iniziato da lontano e concretizzato negli ultimi anni. Ora l'emendamento dovrà essere ratificato dal prossimo Congresso e diventerà poi operativo.