CGIL
CGIL

Newsletter Formazione Sindacale – 20 settembre 2021 – Speciale Corso Marco Polo

  • a
  • a
  • a

Save the Date: 13 ottobre 2021 presentazione del corso Marco Polo

Come interpretiamo il mondo e i suoi cambiamenti?

A Milano, alla Casa della Cultura. Dalle 10 alle 13: in presenza e da remoto (diretta su Collettiva.it) con Matteo Goldstein Bolocan, Professore di Geografia Politica al Politecnico di Milano, Nicola Countouris, Direttore DIpartimento Ricerca dell’ETUI, Susanna Camusso, Resp.le Area Internazionale Cgil. Presenteremo il percorso formativo ed un materiale didattico introduttivo, a cui seguiranno,  sui singoli temi, altri materiali, letture, analisi e approfondimenti.

A chi è dedicato il Corso e a cosa serve?

Contro i nazionalismi. Non è solo una scelta politica indispensabile per i sindacati confederali europei. Ma una chiave di lettura che riproduca in chiave moderna la necessità di una nuova capacità di leggere le sfide della globalizzazione, della digitalizzazione, compatibilità ambientale, generazionale e di genere, del multiculturalismo alle nostre identità e capacità di azione sociale.

Pensiamo ad un percorso formativo sperimentale con due canali paralleli: il primo dedicato ai/alle responsabili internazionali di Categorie nazionali, Cgil regionali e Camere del Lavoro, Servizi, spesso giovani e scolarizzati, che hanno percorsi formativi e di socializzazione alla politica e al sindacato diversi da quelli tradizionali, delle generazioni precedenti, in un mondo completamente cambiato e perennemente in evoluzione. Un percorso da fare in parte in modalità sincrona in aula finalmente in presenza, per costruire legami e affinità, per costruire un gruppo e in parte in modalità asincrona sulla nostra piattaforma FAD. Un programma dedicato al mestiere del sindacato che sta già cambiando di fronte alle sfide globali,

e il secondo attraverso Forum tematici e geografici aperti – tramite webinar – a delegate/i, dirigenti della nostra organizzazione con la partecipazione di docenti di alto livello e la possibilità di interlocuzione e partecipazione attiva sui temi dell’attualità (crisi, aree geografiche, genere, ambiente, digitalizzazione, materie prime, ecc,) dedicato all’analisi sulle dinamiche geopolitche in collaborazione con il Politecnico di Milano.