CGIL
CGIL

Vademecum appalti

  • a
  • a
  • a

Il Decreto 77/2021, convertito con legge 108/2021, è una norma di fondamentale importanza per la regolamentazione del sistema degli appalti, in particolare per l’avvio e la realizzazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza, rientrando tra le cosiddette “riforme abilitanti”.

La legge in questione interviene significativamente sulla disciplina degli appalti pubblici, riscrivendola alla luce degli obiettivi di tempestività e di coerenza con le finalità generali del PNRR.

Per la sua corretta applicazione passa la gran parte del successo del Piano e rappresenta un banco di prova decisivo per l’iniziativa sindacale che dovrà svilupparsi nel corso delle prossime settimane e per i prossimi anni, tesa a realizzare gli obiettivi della corretta applicazione dei contratti di lavoro, della sicurezza e della legalità.

Per questa ragione abbiamo ritenuto utile approntare un agile strumento di lavoro, un vademecum appunto, rivolto ai dirigenti sindacali e ai delegati che saranno chiamati a garantire l’iniziativa, diffusa sul territorio, per l’affermazione di quanto indicato.

Uno strumento utile per quella necessaria contrattazione d’anticipo sulla predisposizione dei bandi pubblici per opere e servizi che dovrà coinvolgere le categorie e i livelli confederali territoriali.

Siamo convinti che solo attraverso il coinvolgimento diffuso e pieno delle nostre strutture e dei nostri delegati potrà realizzarsi quel controllo sociale dell’intero sistema degli appalti che rappresenta la condizione, tutta nelle nostre mani, per garantire buon lavoro e legalità.

 I Segretari Confederali

Tania Scacchetti, Giuseppe Massafra

→ Scarica il vademecum

SCARICA PDF