CGIL
CGIL

CGIL e FDV, percorso di attuazione del Progetto DISCUSS

  • a
  • a
  • a

Le attività del progetto DISCUSS (Dialogo SoCiale in UE per lo Sviluppo Sostenibile) riprendono anche in presenza.
Il primo appuntamento si terrà il 24, 25 e 26 novembre in Puglia, in provincia di BAT, tre giorni consecutivi di approfondimento e scambio di esperienze che inizieranno con il seminario politico unitario sul tema delle potenzialità e limiti delle ZES, seguito dalla tavola rotonda e dai laboratori sul tema “Strumenti e politiche industriali per il superamento dei divari territoriali”. Si potrà seguire il seminario politico unitario del 24 novembre anche a distanza, su Collettiva.it e sul canale YouTube del progetto. → Scarica il programma

Il secondo appuntamento si terrà il 30 novembre e l’1 e 2 dicembre in Sicilia, a Palermo, tre giorni consecutivi di approfondimento e scambio di esperienze che inizieranno con il seminario politico unitario sul tema dell’analisi del mercato del lavoro nell’ottica dello sviluppo sostenibile, seguito dalla tavola rotonda e dai laboratori sul tema “Politiche attive del lavoro e strumenti per il dialogo sociale e la negoziazione”.

Il terzo appuntamento si terrà l’1, 2 e 3 dicembre in Basilicata a Potenza, tre giorni consecutivi di approfondimento e scambio di esperienze che inizieranno con il seminario politico unitario sul tema delle strategie integrate territoriali nel nuovo ciclo di politiche europee, seguito dalla tavola rotonda e dai laboratori sul tema “Politiche strategiche territoriali, politiche rurali, politiche migratorie”. A queste tre giornate seguirà la visita transnazionale a Bruxelles, di 5 giorni consecutivi, finalizzata allo scambio di buone pratiche sui temi del dialogo sociale in Eu. Si potrà seguire il seminario politico unitario del 1° dicembre anche a distanza, su Collettiva.it e sul canale YouTube del progetto. → Scarica il programma

Il quarto percorso inizierà il 9 dicembre in Calabria, a Lamezia Terme, con il seminario politico di avvio, al quale seguirà, a gennaio, una Winter School residenziale di 5 giorni e un project work da realizzare e presentare a fine progetto a cura dei partecipanti.
In tutti questi percorsi verranno sperimentate procedure per la valorizzazione delle esperienze e dei saperi in ingresso e di validazione degli apprendimenti in uscita.