CGIL
CGIL

Disabilità: rilanciare politiche attive per l'inclusione

  • a
  • a
  • a

Roma, 3 dicembre - “Inclusione sociale e lavorativa delle persone con disabilità è purtroppo un obiettivo  ancora da raggiungere. Il 15% della popolazione mondiale è affetto da disabilità, è un tema globale e trasversale. Bisogna lavorare per una società solidale ed equa”. Lo afferma Nina Daita, responsabile nazionale politiche per le disabilità Cgil, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità. 

“Nella scorsa seduta plenaria dell’Osservatorio nazionale sulle condizioni delle persone con disabilità, abbiamo chiesto - aggiunge Daita - al Ministro Alessandra Locatelli un tavolo interministeriale per rilanciare le politiche attive per l’inclusione”. 

“Le persone con disabilità e le loro famiglie hanno bisogno di risorse umane ed economiche per una vita, la più dignitosa possibile. Il Governo si faccia carico dei bisogni e delle sofferenze dei più fragili con adeguate politiche di sostegno. Questa giornata non sia solo celebrativa, ma - conclude Daita - un’occasione di riflessione e di incentivo ad agire in tempi rapidi. Non c’è più tempo”.