CGIL
CGIL

Ucraina: CGIL, CISL e UIL, no alla guerra e a ogni forma di conflitto armato

Spegniamo la guerra, accendiamo la pace' © Marco Merlini
Roma, 25 gennaio 2020
Piazza dell'Esquilino
Giornata di mobilitazione internazionale per la pace
Foto: Marco Merlini
  • a
  • a
  • a

Roma, 16 febbraio – “Cgil, Cisl e Uil, - scrivono le tre confederazioni in una nota unitaria - ribadiscono l'appello per una de-escalation della crisi Russia/Ucraina e la necessità della costruzione di una soluzione politica e negoziata che porti alla pace e tolga dal campo ipotesi e futuri rischi di un intervento armato”.

“Cgil, Cisl e Uil, - proseguono i sindacati - stanno seguendo con particolare attenzione il susseguirsi degli eventi e sono pronte a mobilitarsi in alleanza con un ampio arco di soggetti della società civile italiana ed europea, con cui sono in corso contatti e coordinamenti”.

“Cgil, Cisl e Uil, - conclude la nota - invitano a partecipare alle mobilitazioni e iniziative che si stanno realizzando in molte città italiane per dire no alla guerra e a ogni forma di conflitto armato”.