CGIL
CGIL

Rsu, cosa sono - Video scheda

  • a
  • a
  • a


La Rsu, rappresentanza sindacale unitaria, è un organismo che esiste in ogni luogo di lavoro pubblico e privato, si rinnova ogni tre anni ed è costituito da persone elette da tutti i lavoratori iscritti e non iscritti al sindacato.

La Rsu si forma con le elezioni. Al voto deve partecipare almeno il 50% +1 degli aventi diritto. In caso contrario la Rsu non si costituisce e occorre indire nuove elezioni. I componenti delle Rsu sono eletti su liste del sindacato, ma possono anche essere non iscritti a quel sindacato. In ogni caso gli eletti rappresentano tutti i lavoratori, a prescindere dal fatto che siano iscritti o non iscritti al sindacato nella cui lista sono stati eletti.

Chi è eletto nella Rsu non è un funzionario del sindacato, ma una lavoratrice o un lavoratore che rappresenta le esigenze dei colleghi. La Rsu, dunque, tutela i lavoratori collettivamente, controllando l'applicazione del contratto o trasformando in una vertenza un particolare problema. La Rsu è un organismo unitario; le sue decisioni sono prese a maggioranza.

Svolgendo un ruolo esposto, il delegato Rsu ha una tutela rafforzata rispetto a quella data ad ogni lavoratore, prevista negli articoli dall’1 al 15 dello Statuto dei Lavoratori. I componenti della RSU sono, inoltre, titolari di diritti sindacali previsti da leggi, accordi quadro e contratti. I diritti, quali l'uso della bacheca, la convocazione di una assemblea e l'uso di permessi retribuiti, spettano alla Rsu nel suo insieme e non ai singoli componenti.

Per approfondimenti, informazioni e materiali, clicca su www.cgil.it, www.flcgil.it, www.fpcgil.it

Per scaricare il volantino clicca QUI