Sisma centro Italia: imprese e sindacati, raccolti 7 milioni di euro e finanziati 13 progetti


Roma, 12 maggio 2021 – A seguito degli eventi sismici del Centro Italia iniziati nel 2016, grazie alla grande sensibilità di Imprese e Lavoratori, Confindustria e le Segreterie Generali di CGIL, CISL, UIL hanno raccolto circa 7 milioni di euro che sono stati utilizzati per finanziare 130 progetti in 72 comuni del cratere: 7 nel Lazio, 11 in Umbria, 40 nelle Marche e 14 in Abruzzo. Il 16 maggio 2021 ad Acquasanta Terme (AP) si concluderà anche l’ultima iniziativa, rispettando l’impegno di realizzare e chiudere l’intero programma entro i tre anni dal lancio del Bando per l’attribuzione dei finanziamenti.

All’interno del sito web www.comitatosismacentroitalia.org trovate il nuovo documentario video che racconta quanto abbiamo realizzato in questi anni ed è inoltre pubblicata in dettaglio la documentazione integrale di ogni progetto, inclusiva dei rapporti di attività, foto, video e dati sulla rendicontazione, per la massima trasparenza e la tracciabilità dei finanziamenti erogati. Sono 26 i progetti hanno riguardato il “Rilancio dell’impresa e dell’occupazione” rivitalizzando il tessuto produttivo, valorizzando le eccellenze e le tipicità locali, promuovendo lo sviluppo di settori innovativi e attrattivi, creando nuove opportunità di mercato, di specializzazione professionale e di inserimento lavorativo dei giovani.

104 progetti hanno interessato l’ambito dei Servizi per il miglioramento della qualità della vita e lotta all’abbandono dei territori” sostenendo azioni concrete di Comuni, Enti Pubblici e Associazioni orientate ai bisogni delle comunità locali per mantenerne la coesione sociale, migliorare il funzionamento dei servizi fondamentali per le popolazioni residenti e per le persone più svantaggiate. In termini di risvolti occupazionali i progetti hanno creato 372 nuovi posti di lavoro e ne hanno consolidati 1644.

I progetti sono stati costantemente monitorati in loco durante la fase d’implementazione e le procedure adottate hanno consentito di avere regole chiare ed efficienti, misurando il concreto raggiungimento dei risultati attesi e pubblicando in tempo reale sul nostro sito web i rapporti di attività e dello speso. Il 100% degli importi progettuali è stato erogato dal Comitato Sisma Centro Italia nel rispetto dei tempi previsti dalle Convenzioni.  I progetti si sono inoltre flessibilmente adattati ai vincoli imposti dall’emergenza Covid 19, dando ulteriore contributo alle esigenze del territorio, della popolazione, dei Lavoratori e delle Imprese.

Confindustria e le Segreterie Generali di CGIL, CISL, UIL esprimono il loro ringraziamento ai Lavoratori e alle Imprese che hanno contribuito a realizzare questa importante, concreta e misurabile iniziativa di solidarietà.