CGIL
CGIL

Dl Aiuti, incontro fra Draghi e CGIL, CISL e UIL. Landini: prime risposte ma aspettiamo di vedere il contenuto del decreto

Foto: Marco Merlini
  • a
  • a
  • a

 

Si è concluso a Palazzo Chigi l'incontro tra il presidente del Consiglio Mario Draghi e i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Luigi Sbarra e Pieparolo Bombardieri. Per il governo erano presenti anche i ministri Giancarlo Giorgetti, Renato Brunetta, Daniele Franco, Andrea Orlando, Stefano Patuanelli. 

"L'incontro ha prodotto le prime risposte, va su una strada giusta ma aspettiamo di vedere concretamente il contenuto del decreto - ha dichiarato Maurizio Landini al termine dell'incontro - Consideriamo importante che il governo si sia impegnato ad erogare i 200 euro di luglio anche a quei lavoratori precari e stagionali che erano stati esclusi e questa era una nostra richiesta"

"Poi nel decreto stanno lavorando a un provvedimento che aumenti la parte decontribuita e quindi che faccia pagare meno contributi sociali ai lavoratori in questo modo aumentando il netto in busta paga, da luglio a dicembre. Quindi un provvedimento strutturale almeno fino alla fine dell'anno"

"Per i pensionati - ha concluso il segretario generale della Cgil - hanno indicato come strumento quello di anticipare la rivalutazione prevista dal primo di gennaio 2023, sono tre richieste che come sindacato avevamo indicato. Sul tema della tassazione degli extra-profitti non abbiamo avuto risposte".

→ Podcast dichiarazioni di Maurizio Landini 

→ Approfondimento su Collettiva.it

Leggi anche

Dl Aiuti

Più soldi a lavoratori e pensionati, ma resta il nodo risorse

Marco Togna

All'incontro con i sindacati, il governo annuncia l'estensione dei 200 euro a chi era rimasto fuori e anticipa la rivalutazione degli assegni previdenziali. Landini, Cgil: "Prime risposte alle nostre richieste. Ma occorre aggiungere risorse, serve intervenire nuovamente sulla tassazione degli extraprofitti"

 → Galleria fotografica

Incontro Cgil, Cisl e Uil a Palazzo Chigi