CGIL
CGIL

Stabilità e qualità del lavoro, il confronto è aperto

Foto:  Marco Merlini
  • a
  • a
  • a


Dichiarazioni di Maurizio Landini al termine dell’incontro convocato dal ministro del lavoro Andrea Orlando in merito alle politiche a sostegno dell’occupazione di qualità nell’attuale contesto economico. 
"Sono emersi alcuni punti importanti che riguardano come si riduce la precarietà e come si incentiva il lavoro fondato sulla formazione e sulla stabilità nel lavoro, si è ragionato di come affrontare il problema dei contratti a termine e delle loro causali e - ha aggiunto il segretario generale della Cgil - si è ragionato di tutta la questione che riguarda la contrattazione, il superamento dei contratti pirata, dare validità generale erga omnes ai contratti e di affrontare anche il tema della rappresentanza”

Al tavolo, che sarà riconvocato entro la fine del mese, hanno partecipato anche i segretari generali di Cisl e Uil e la segretaria confederale della Cgil Tania Scacchetti.

→  Podcast e approfondimento su Collettiva.it

Leggi anche

L'incontro

Stop all'Italia dei lavoretti

Il tavolo tra sindacati e ministro Orlando come conseguenza dello sciopero generale di dicembre. Landini: "Si è aperto un confronto. Sono emersi punti importanti per ridurre la precarietà, incentivare la formazione, la stabilità e il lavoro di qualità"