CGIL
CGIL

Sassoli: Landini, ci lascia un uomo generoso, vicino al mondo del lavoro, che si è sempre battuto per un'Europa solidale

Iniziativa ‘Cgil Incontri. Forum internazionale' © Marco Merlini / Cgil
Pistoia, 7 novembre 2019
Biblioteca San Giorgio, auditorium Terzani
Dialogo tra il segretario generale della Cgil Maurizio Landini e il Presidente dell'Europarlamento David Sassoli
Foto: Marco Merlini
  • a
  • a
  • a

Roma, 11 gennaio - “La morte di Sassoli ci rattrista e lascia senza parole. David era un uomo generoso, di grande umanità. Un giornalista e un politico sempre attento e vicino al mondo del lavoro. Sostenitore di una politica più vicina ai cittadini e ai loro bisogni, in particolare a quelli dei giovani. Un convinto europeista che si è sempre battuto per un’Europa solidale”. Lo afferma il segretario generale della CGIL, Maurizio Landini, appresa la notizia della scomparsa del presidente del Parlamento europeo.

“Alla famiglia e ai suoi cari - aggiunge Landini - esprimo la vicinanza e il cordoglio mio personale e di tutta la CGIL”.