CGIL
CGIL

Area Previdenza

  • a
  • a
  • a

L’area delle politiche previdenziali supporta la segreteria nazionale della CGIL nell’elaborazione di proposte per ciò che attiene i diritti previdenziali delle lavoratrici e dei lavoratori, la salvaguardia dei trattamenti economici delle pensionate e dei pensionati, più in generale per il miglioramento delle normative di carattere previdenziale.

L'art. 38 della Costituzione italiana prevede che "i lavoratori hanno diritto che siano previsti e assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze di vita in caso di
infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia, disoccupazione involontaria. Ai compiti previsti in questo articolo provvedono organi e istituti predisposti o integrati dallo Stato".

Su tale previsione costituzionale si fonda il sistema delle assicurazioni sociali obbligatorie, il cui scopo è quello di predisporre una tutela rivolta sia ai
lavoratori subordinati sia a quelli autonomi, ovvero ai loro superstiti, nel momento in cui sorge il bisogno di disporre di mezzi adeguati per far fronte a eventi come la vecchiaia, l'invalidità, la malattia, la disoccupazione involontaria e l'infortunio, ovvero la morte.

Al fine di sostenere e supportare le iniziative politiche della confederazione, l’area politiche previdenziali si occupa di informare, anche attraverso la formazione, le proprie strutture sulle normative che disciplinano le prestazioni previdenziali e costituisce altresì un coordinamento nazionale della previdenza.

L’area ha rapporti diretti con i principali Ministeri competenti per materia e gli Istituti previdenziali per una più corretta interpretazione ed applicazione delle relative norme. Ha anche rapporti con le Università, Fondazioni e i molteplici soggetti che si occupano di previdenza, sia pubblica che privata. Con la “Fondazione Di Vittorio” e in collaborazione con il Patronato Inca Cgil e Spi Cgil, l’area ha costituito l’”Osservatorio Previdenza”, per l’elaborazione di analisi e stime sulle questioni previdenziali.

L’area collabora direttamente con il Patronato Inca della CGIL ed ha rapporti con la delegazione CIV dell’Inps, curando altresì l’attività, anche formativa, dei consiglieri eletti nei comitati territoriali, regionali e centrali dell’Inps, di nomina Cgil. Infine, l’area svolge un ruolo di presidio sul tema della previdenza complementare nella gestione dei fondi negoziali.

ORGANIGRAMMA, CONTATTI E DELEGHE

Roberto Ghiselli - Segretario confederale

con deleghe alle Politiche delle risorse (programmazione, investimenti, fornitori, amministrazione, finanza e controllo, flussi finanziari e consolidamento patrimoniale); Politiche di bilancio (bilancio aggregato, monitoraggio ed intervento sul complesso della situazione economica-finanziaria con particolare attenzione alle situazioni più critiche); Politiche previdenziali; Politiche della previdenza complementare.

Cigna Ezio Davide
Responsabile Politiche previdenziali
e.cigna@cgil.it

Salvatore Casabona
Responsabile Previdenza complementare
s.casabona@cgil.it