CGIL
CGIL

La CGIL con il popolo ucraino. Raccolta beni di prima necessità

  • a
  • a
  • a

La campagna di solidarietà con la popolazione ucraina è in corso, mentre si stanno raccogliendo i fondi in ogni sede della CGIL, nei luoghi di lavoro, nelle leghe dello SPI, stiamo raccogliendo beni di prima necessità da consegnare alle associazioni che assistono i profughi alle frontiere europee ed ai sindacati ucraini per gli sfollati interni.

Questa grande e generosa mobilitazione ci permette di programmare un invio iniziale di prodotti di prima necessità da consegnare al sindacato ucraino per le persone sfollate internamente ed ospitate in alberghi e residenze provvisorie in Ucraina. La consegna avverrà nei prossimi giorni sulla frontiera tra Slovacchia ed Ucraina.

Questa operazione si avvarrà del coordinamento e del supporto logistico del sindacato slovacco.

A questo primo invio di beni (circa 10 tonnelllate, pari a 32 bancali) hanno collaborato: CGIL Lombardia, CdLM di Milano, CGIL Emilia Romagna, Nexus, FLAI, FILT.

Lista di prodotti che stiamo raccogliendo in base alle indicazioni ricevute dal sindacato della Slovacchia e dall’associazione “People in Need” (Slovacchia):

Alimenti - biscotti secchi, orzo solubile, thé in bustine, Latte UHT, Succhi di frutta, Frutta secca, Crakers, Cioccolata (tavolette), Riso.
Prima infanzia - Omogeneizzati, Biscotti, Pannolini, Salviette igienizzanti, creme (tipo Fissan).
Igiene personale e varie - Scottex, carta igienica, fazzoletti di carta, cerotti di varie dimensioni, bialcol o disinfettante per la cute, garze (10X10 cm) per piccole medicazioni, cotone, gel, igienizzante per mani, salviettine igienizzanti per mani e igiene intima, assorbenti.
Logistica  -  Torce e pile per la notte, bicchieri di plastica, cucchiai di plastica, piatti di plastica, sacchi per la spazzatura.