CGIL
CGIL

Milleproroghe: CGIL approvare emendamento che stabilizza precari PA

Foto: Marco Merlini
  • a
  • a
  • a

Roma, 7 febbraio - “Ci auguriamo che l’emendamento presentato da più gruppi parlamentari al decreto Milleproroghe venga approvato così da poter prorogare i processi di stabilizzazione dei precari della PA avviati con il decreto Madia”. Lo afferma la segretaria confederale della Cgil Tania Scacchetti.

Per la dirigente sindacale “le Pubbliche Amministrazioni, nei prossimi anni, saranno protagoniste di una stagione straordinaria di cambiamenti grazie al Pnrr e al ruolo strategico che gli è stato consegnato”. “Questi cambiamenti - avverte - saranno possibili solo grazie alla professionalità e all'impegno di lavoratrici e lavoratori, grazie alla valorizzazione di chi è già dipendente e grazie alle nuove assunzioni programmate per i prossimi anni”.

“Per questo - prosegue Scacchetti - riteniamo fondamentale dare stabilità all'occupazione negli Enti, sfruttare l'esperienza e la competenza maturata dai lavoratori in questi anni, attraverso la prosecuzione dei processi di stabilizzazione già avviati dal decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 75”.

“Stabilizzare i precari delle Pubbliche Amministrazioni deve essere una priorità per realizzare il Pnrr, auspichiamo - conclude la segretaria confederale della Cgil - che tale emendamento possa diventare norma”.