Alleanza contro la Povertà: 5,6 milioni di persone in povertà, servono interventi urgenti


Roma, 16 giugno – “I dati diffusi oggi da Istat confermano le anticipazioni fornite ad inizio marzo e le previsioni che avevamo già evidenziato dall’anno scorso, sottolineando la necessità di intervenire tempestivamente migliorando l’efficacia del Reddito di Cittadinanza”. È quanto dichiara l’Alleanza contro la Povertà in Italia, di cui la Cgil fa parte.

“Riteniamo quanto mai necessario – si legge nel comunicato stampa che inviamo in allegato – rafforzare il Reddito di Cittadinanza, potenziare i servizi sociali su tutto il territorio nazionale, e l’attivazione di percorsi di inclusione sociale che rispondano ai bisogni delle persone accompagnandole fuori dalla condizione di povertà”. Inoltre per l’Alleanza occorre “valutare con attenzione nella definizione dell’assegno unico ed universale a sostegno dei figli e nell’assegno temporaneo per figli di recente introduzione, modalità di integrazione con il Reddito di Cittadinanza che tengano conto della drammatica incidenza della povertà tra le famiglie con minori”.

http://www.cgil.it/admin_nv47t8g34/wp-content/uploads/2021/06/Alleanza_contro_Poverta_Istat_rileva_5.6_milioni_persone_poverta.Servono_interventi_urgenti.pdf