Whirlpool: Cgil, azione trasparente di Patuanelli, serve ripensamento azienda


Roma, 20 settembre – “Un’azione trasparente quella di oggi del ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli, l’unica in una vicenda oscura e poco edificante della vertenza Whirlpool, che purtroppo fa emergere una serie di problematiche”. Così il segretario confederale della Cgil Emilio Miceli.

Per il dirigente sindacale “l’azienda va avanti con determinazione sulla strada della cessione e dell’interruzione della produzione. Inoltre, è profondamente sbagliato, per un gruppo che ha tradizioni in Italia, opporre così drasticamente la strada della cessione a quella del dialogo con Governo e i sindacati”.

“I comportamenti dell’azienda – aggiunge Miceli – inaspriscono la situazione già arroventata dell’area di Napoli. Chiediamo, insieme alla chiarezza, un ripensamento utile ad avviare questa vertenza nei giusti binari”, conclude il segretario confederale della Cgil.