Riders: Cgil, bene convocazione Ministero e critiche ad accordo Ugl-Assodelivery


Roma, 18 settembre – “Positiva la tempestiva risposta del Ministero del Lavoro alla nostra richiesta di incontro. Apprezziamo le critiche rivolte dal dicastero ad Assodelivery su un’intesa che riteniamo sbagliata nei contenuti e profondamente scorretta nei modi in cui è stata raggiunta”. È quanto dichiara la segretaria confederale della Cgil Tania Scacchetti.

“Andremo all’incontro forti di una posizione condivisa con Cisl e Uil e che ha il suo elemento distintivo nel riconoscimento di diritti e tutele derivanti dalla contrattazione collettiva”. “Siamo fermamente determinati – prosegue la dirigente sindacale – ad impedire che vengano peggiorate le condizioni dei riders attraverso un accordo di dubbia legittimità, nato solo per evitare l’applicazione generalizzata a questi lavoratori delle tutele garantite dalla legge, che reintroduce il cottimo ed estende la precarietà”.


Leggi: Riders: Cgil, Cisl e Uil, inaccettabile e incomprensibile sottoscrizione contratto Assodelivery con UGL