Regione Veneto – Integrazioni e modifiche alla legge regionale 3 novembre 1977, n. 62, Istituzione della consulta regionale per l’emigrazione e per l’immigrazione


ARTICOLO 1

Ai componenti della Consulta regionale per l’emigrazione e per l’immigrazione, per le riunioni della Consulta e del Consiglio Direttivo, di cui alla legge regionale 3 novembre 1977, n. 62, competono il rimborso delle spese di viaggio e l’indennità di missione nella misura spettante ai consiglieri regionali.

E’ abrogato l’art. 9 della citata legge regionale 3 novembre 1977, n. 62.

ARTICOLO 2

Il Presidente della Consulta e del Consiglio Direttivo e il Vicepresidente, se all’uopo delegato, hanno diritto al rimborso delle spese di viaggio per l’assolvimento dei compiti di istituto e di rappresentanza e al pagamento delle indennità di missione, preventivamente autorizzati dalla Giunta regionale, nella misura spettante ai consiglieri regionali. Alla liquidazione della indennità , di cui alla presente legge, provvede la Giunta regionale.

ARTICOLO 3

Agli oneri derivanti dall’applicazione della presente legge si fa fronte con lo stanziamento di cui al Cap. 042204426 del Bilancio di previsione 1979, che presenta sufficiente disponibilità .

ARTICOLO 4

La presente legge è dichiarata urgente ai sensi dell’art. 44 dello Statuto ed entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Veneta. La presente legge sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Veneta. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Veneta.

Data a Venezia, addì 14 settembre 1979