Razzismo: Cgil, solidarietà a Beatrice Ion, basta clima odio


Roma, 13 luglio – “Esprimiamo la nostra solidarietà a Beatrice e alla sua famiglia di fronte all’intollerabile episodio di cui è stata vittima. Un’aggressione brutale, di carattere razzista, resa ancor più grave dalla condizione di disabilità della ragazza”. Così la responsabile Politiche della Disabilità della Cgil nazionale Nina Daita dopo l’aggressione all’atleta paralimpica Beatrice Ion e ai suoi genitori.

“Non è più possibile tollerare questo clima di odio – sostiene la dirigente sindacale – che alimenta una cultura becera e violenta che si accanisce su chi è più in difficoltà, stranieri, migranti o disabili che siano i bersagli”.

“Mai come in questo momento – conclude Daita – occorrono azioni per invertire la rotta rimettendo al centro il rispetto per le persone e i loro diritti, e per dimostrare con i fatti a Beatrice di non essere sola”.