Protocollo d’intesa tra MIT e organizzazioni sindacali


Il 13 aprile 2018 è stato firmato il protocollo d’intesa tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e le Organizzazioni Sindacali della FILLEA CGIL, FILCA CISL, FENEAL UIL, FILT CGIL, FIT CISL e UILTRASPORTI, in materia di lavoro nell’ambito del mercato degli appalti pubblici nei settori di competenza.

Il protocollo individua le linee guida per la qualità del lavoro nei settori dell’edilizia, della logistica e dei trasporti.

Il nuovo codice dei contratti pubblici e le linee guida, attraverso il superamento della legge “Obiettivo” (L. 443/2001) segnano di fatto l’avvio di una nuova fase, a cominciare dalle forme di contrasto ai contratti pirata e dumping contrattuale.

Le parti ritengono fondamentale che il trattamento economico e normativo sia stabilito dai CCNL per i lavoratori dipendenti, sottoscritti dalle OO.SS maggiormente rappresentative sul piano nazionale, il cui ambito di applicazione sia strettamente correlato con l’attività oggetto dell’appalto, con responsabilità solidale rispetto ai dipendenti dell’affidatario e del subappaltante.

In sintesi il protocollo è un documento importante che applica uno dei principali strumenti di programmazione (PTL) del codice degli appalti sul quale vogliamo ritornare in sede di coordinamento degli appalti della Cgil Nazionale