Politiche coesione: Cgil, strumento fondamentale contro disuguaglianze


Roma, 20 aprile – “In un’Europa dove crescono le disuguaglianze, le politiche di coesione europee sono uno strumento fondamentale per rafforzare la cooperazione territoriale e per sostenere le politiche sociali europee, per questo non devono essere né ridotte, né stravolte nella loro destinazione”. Così la segretaria confederale della Cgil Gianna Fracassi al termine del vertice che si è tenuto quest’oggi, presso la sede di largo Chigi, con il ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti.

“Condividiamo – prosegue la dirigente sindacale – le priorità indicate dal Governo, invarianza economica, condizionalità non macroeconomiche, ma democratiche. Ribadiamo – aggiunge – la necessità che nella discussione europea si sottolinei sia l’importanza dei fondi strutturali nel costruire politiche di convergenza tra le aree territoriali, sia l’importanza di tutelare i fondi finalizzati ad occupazione ed inclusione sociale a partire dal fondo sociale europeo”.

“I temi del lavoro e della solidarietà  – conclude Fracassi – devono continuare a trovare il medesimo supporto nella programmazione comunitaria così come gli strumenti di sostegno e di solidarietà sociale”.


CONTINUA A LEGGERE