P.A: Cgil a Bongiorno, prioritari rinnovo contratti e assunzioni


Roma, 21 febbraio – “Se davvero si vogliono rilanciare il ruolo e la centralità del lavoro pubblico, decisivi per la crescita di tutto il Paese, e migliorare la qualità dei servizi per i cittadini, il Ministro Bongiorno deve innanzitutto dire chiaramente se c’è la volontà di rinnovare, con risorse adeguate, i contratti collettivi nazionali dei lavoratori pubblici, e procedere con un piano straordinario di assunzioni”. È quanto dichiara la segretaria confederale della Cgil Tania Scacchetti.

“Per il momento – aggiunge in conclusione la dirigente sindacale – le intenzioni del Ministro non sembrano andare nella direzione da noi auspicata, anzi la proposta di legge di riforma della PA, come già abbiamo dichiarato, rappresenta un passo indietro e non un avanzamento”.