P.A.: Cgil a Bongiorno, bene responsabilizzare dirigenti per combattere assenteismo, ma priorità assunzioni e rinnovo contratti


Roma, 13 marzo – “Apprendiamo da un’agenzia stampa dell’iniziativa annunciata dal ministro Giulia Bongiorno di ricevere domani i dirigenti che si sono distinti nella battaglia contro l’assenteismo nella pubblica amministrazione. Ciò conferma quanto la Cgil, assieme alla Fp Cgil la categoria del pubblico impiego, ha sempre ribadito con forza: le regole ci sono e l’assenza negli uffici pubblici non si combatte con misure punitive, come quelle contenute nel ddl concretezza, che contrastano le norme sulla privacy, ma responsabilizzando i dirigenti che devono sovrintendere i controlli”. Così in una nota la segretaria confederale della Cgil Tania Scacchetti.

Quindi, secondo la dirigente sindacale “per evitare l’assenteismo è sufficiente applicare le regole che già esistono, ed è importante che i dirigenti le facciano valere, facendo il loro lavoro. Il nostro obiettivo è quello di tutelare i diritti di chi lavora e di chi usufruisce del servizio, contrastando gli abusi”. Infine, ricorda in conclusione Scacchetti “per il Governo dovrebbero essere prioritarie due questioni: il rinnovo dei contratti pubblici, e investimenti per assunzioni straordinarie per evitare lo ‘spopolamento’ nella Pa che sta mettendo a rischio i servizi”.