“Nessun profitto sulla pandemia”: 67 organizzazioni a Draghi, sostenga sospensione brevetti

O I BREVETTI O LA VITA! VACCINI PER TUTTE E TUTTI!
67 organizzazioni nazionali chiedono che l'11 marzo alla riunione dell'OMC Draghi sostenga la sospensione dei brevetti proposta da India e Sudafrica


Roma, 5 marzo – “Il Governo italiano sostenga, presso l’Organizzazione Mondiale del Commercio, la proposta di India e Sudafrica di esentare dal brevetto i prodotti utilizzati per combattere la pandemia da Covid-19 e in particolare i vaccini. La logica del profitto non può prevalere su quella della vita degli esseri umani”. Questa la richiesta contenuta nella missiva indirizzata all’Esecutivo guidato da Mario Draghi (leggi) dalle 67 organizzazioni promotrici della Campagna europea “Diritto alla Cura. Nessun profitto sulla pandemia”, tra le quali vi è anche la Cgil, in vista della riunione del consiglio del TRIPs (accordo sui diritti di proprietà intellettuale) dell’OMC prevista il prossimo 11 marzo.

La Campagna è un’Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) e ha l’obiettivo di raccogliere un milione di firme online,180 mila in Italia, per chiedere che l’accesso a vaccini e cure anti-pandemiche sia gratuito e garantito a tutti a livello globale, trasparenza e controllo sul denaro pubblico utilizzato per sviluppare le tecnologie sanitarie e nessun profitto delle aziende farmaceutiche a scapito della salute delle persone.

Scarica il comunicato stampa del Comitato promotore, gli aderenti al Comitato e la lettera al Governo.

Per maggiori informazioni noprofitonpandemic.eu

Per firmare l’iniziativa eci.ec.europa.eu