Migranti: Cgil, mai tanta disumanità, ci mobiliteremo. Tutte le iniziative


Roma, 11 giugno – “Non possiamo tollerare questa situazione: i diritti umani universali, salvaguardati dal diritto internazionale e dal diritto marittimo, oltre che naturalmente dalla nostra Costituzione, sono calpestati sotto i colpi di una presa di posizione che deve indignarci tutti. La Cgil in queste ore, attraverso i lavoratori dei porti di tutta Italia e i lavoratori marittimi, sta facendo sentire la propria voce, affermando e ribadendo i principi fondamentali del diritto, che mette prima di tutto al centro la condizione delle persone”. È quanto dichiara il segretario confederale della Cgil Giuseppe Massafra sul caso della nave Aquarius in seguito alla chiusura dei porti decisa dal ministro Salvini.

“629 persone, uomini, donne e bambini, già probabilmente vittime di violenze durante il loro lungo viaggio nel continente africano e in Libia – prosegue Massafra – sono ora bloccate in mezzo al mare, con poca acqua e poco cibo. A questi – sottolinea – si aggiungono i profughi della nave Sea Watch 3 della ong tedesca, fermi al largo delle coste libiche”. Per il dirigente sindacale “su tutti loro si scarica il peso della politica razzista e xenofoba del nostro Paese, che mai fino ad oggi aveva mostrato un livello così alto di disumanità”.

Massafra afferma inoltre che la Cgil “sostiene tutti quei sindaci delle città portuali italiane che in queste ore hanno dichiarato la propria disponibilità ad accogliere la nave Aquarius e prestare i necessari soccorsi”. E in conclusione annuncia che “saremo impegnati in una mobilitazione, anche sul piano europeo, per contrastare questa deriva razzista che sta caratterizzando sempre più marcatamente le politiche sull’immigrazione del nostro Paese e dell’intero continente”.

 

LE INIZIATIVE NEI TERRITORI (in continuo aggiornamento)

Ancona
Martedì 12 giugno – ore 18.30 – Presidio in piazza della Repubblica

Avellino
Mercoledì 13 giugno – ore 10.30 – Presidio davanti alla Prefettura

Benevento
Giovedì 14 giugno – ore 10.30 – Presidio davanti alla Prefettura

Bergamo
Venerdì 15 giugno – ore 18.30 – Presidio in Piazza Matteotti

Bologna
Lunedì 11 giugno – ore 18 – Presidio in Piazza Roosevelt

Cagliari
Lunedì 11 giugno – ore 20 – Piazza Deffenu (porto Cagliari), presidio Cgil, studenti di Unica 2.0, Eureka, Anci, Anpi, Emergency e altre associazioni

Caserta
Martedì 12 giugno – ore 17 – Presidio davanti alla Prefettura

Carrara
Mercoledì 13 giugno – ore 17.30 – Presidio in Piazza San Vittorio – Forno

Crotone
Mercoledì 13 giugno – ore 18 – Sit- in ai porti di Crotone e di Corigliano

Fano (PU)
Martedì 12 giugno – ore 21 – Sit-in presso l’anfiteatro Rastatt, lungomare Sassonia

Firenze
Martedì 12 giugno – ore 18.30 – presidio davanti alla Prefettura di Firenze in via Cavour

Ferrara
Martedì 12 giugno – ore 18.30 – Presidio in Piazza Municipale

Foligno
Martedi 12 giugno – ore 18 – Presidio davanti alla stazione ferroviaria

Forlì
Martedi 12 giugno – ore 19 – Flash mob promosso dall’Unione degli Universati in piazza Aurelio Saffi

Genova
Martedì 12 giugno  – ore 18 – Presidio in piazza De Ferrari

Livorno
Mercoledì 13 giugno – ore 18 – Presidio presso il Porto Mediceo, Andana degli Anelli

Lucca
Martedì 12 giugno – ore 19.30 – Presidio Cgil in Piazza Napoleone

Milano
Martedì 12 giugno – ore 18 – Piazza della Scala, presidio organizzato da Insieme Senza Muri

Modena
Martedì 12 giugno – ore 19 – La Cgil partecipa all’iniziativa organizzata dal Tavolo della Pace da Largo Sant’Agostino a Piazza Grande

Napoli
Mercoledì 13 giugno – ore 17 – Presidio Cgil, Cisl, Uil davanti alla Prefettura di Napoli

Padova
Giovedì 14 giugno – ore 17 – Presidio in Piazza Antenore

Perugia
Lunedì 11 giugno – ore 19 – Presidio in piazza della Repubblica

Pistoia
Martedì 12 giugno – ore 18 – Presidio in una piazza del centro storico

Prato
Venerdì 15 giugno – ore 18 – presidio davanti alla Prefettura

Ravenna
Martedì 12 giugno – ore 19 – Manifestazione presso la Darsena, canale Candiano

Rovigo
Mercoledì 13 giugno – ore 18 – Presidio in Piazza Vittorio Emanuele

Salerno
Martedì 12 giugno – ore 10.30 – Presidio davanti alla Prefettura

San Benedetto del Tronto (AP)
Martedì 12 giugno – ore 19 – Manifestazione in zona porto, di fronte al mercato ittico

Torino
Martedì 12 giugno – ore 18 – Piazza Castello, presidio davanti alla Prefettura

Treviso
Mercoledì 13 giugno – Presidio ore 18 in Piazza indipendenza

Venezia
Mercoledì 13 giugno – ore 17 – La Cgil Venezia e la Rete degli Studenti Medi organizzano un flash mob in Campo San Geremia

Vicenza
Mercoledì 13 giugno – ore 18 – Presidio in Piazza Castello