“Mai più fascismi”: presentato il 1 febbraio l’appello a tutte le Istituzioni democratiche


Roma, 1 febbraio – Si è tenuta a Roma (1 febbraio) la conferenza stampa promossa da ventitré associazioni, partiti, sindacati e movimenti democratici nazionali, tra cui la Cgil, per presentare la campagna di raccolta firme dell’appello ‘Mai più fascismi’. (Foto)

All’iniziativa hanno partecipato il segretario generale della Cgil Susanna Camusso; il presidente nazionale dell’Arci Francesca Chiavacci; il  presidente di Libera Don Luigi Ciotti; il presidente nazionale Anpi Carla Nespolo; e il presidente nazionale delle Acli Roberto Rossini. (Ascolta tutti gli interventi)

“Una volta per tutte, si applichino pienamente la XII Disposizione della Costituzione, la Legge Scelba e la Legge Mancino. Si vieti ai neofascisti di presentarsi alle elezioni e vengano sciolte le loro organizzazioni”, sostengono i promotori dell’appello. “Chiediamo a cittadine e cittadini responsabilità e fedeltà alle radici e alle ragioni della convivenza civile. Il fascismo è un crimine e non deve ripetersi più”.

È possibile sottoscrivere l’appello presso tutte le sedi sindacali o online.