Mafie: per ricordare Accursio Miraglia, 20 agosto iniziativa a Ruffo (PA)


“Meglio morire in piedi che vivere in ginocchio”, è su questo suo motto che Accursio Miraglia basò il suo intenso impegno sindacale fino ad essere ucciso da Cosa Nostra a Sciacca suo paese natale in provincia di Agrigento il 4 gennaio del 1947.
Miraglia fu uno dei tanti sindacalisti che dedicaro la propria vita alla lotta per i diritti e la libertà in Sicilia e che morirono per mano della mafia. Egli riuscì a creare e a dirigere la prima Camera del Lavoro siciliana, nata appunto a Sciacca. Per ricordare la sua figura e per riflette sulla questione dell’assegnazione e dell’utilizzo dei beni confiscati alla mafia, la FLAI CGIL organizza per venerdì 20 agosto nel paese di Raffo, comune di Petralia Soprana (PA) una serata di dibattiti e musica. All’iniziativa parteciperà Vincenzo Liarda (FLAI CGIL) e il Senatore Peppe Lumia (Componente Commissione Antimafia).

Manifesto