Legge 194: domani conferenza stampa Cgil e associazioni


Appuntamento alle ore 12 presso l’Archivio Centrale Udi, via della Penitenza 37, Roma


Roma, 25 maggio – Si terrà domani, 26 maggio, la conferenza stampa promossa da Cgil, Laiga, UDI, Birth Action for freedom, Casa Internazionale delle donne, Vita di Donna, per ribadire che “la legge 194 non si tocca” e per “chiedere alla ministra della Salute, Beatrice Lorenzin spiegazioni su cosa intende per ‘tutela dell’embrione'”. L’appuntamento è alle ore 12 presso l’Archivio Centrale Udi, via della Penitenza 37, Roma.

“E’ passata sotto traccia la risposta data dalla ministra della Salute in sede europea in merito al reclamo della Cgil sull’applicazione della legge sull’aborto e sulle discriminazioni nei confronti dei medici che la rispettano” dichiara Loredana Taddei, responsabile delle politiche di genere della Cgil Nazionale, che domani sarà presente all’iniziativa.

“Beatrice Lorenzin – spiega la dirigente sindacale – ha parlato di difesa ‘dei bambini che devono nascere’ come priorità nella tutela dei diritti. La nostra preoccupazione è che una deriva di questo tipo metta in secondo piano le donne, compromettendo – conclude Taddei – il diritto all’interruzione di gravidanza”.