Le prime valutazioni della Cgil sulla manovra


Roma, 30 dicembre – Dopo oltre due mesi di iter parlamentare e incessanti scambi con la Commissione europea, negli ultimi giorni del 2018 viene approvata la Legge di Bilancio, al terzo passaggio parlamentare e dopo ben tre voti di fiducia consecutivi posti dal Governo, tra maxiemendamento ed emendamenti micro-settoriali. Il deficit viene ridimensionato, la parte economica della manovra viene ridotta e il quadro finanziario diviene più restrittivo.

– Le prime valutazione della Cgil sulla manovra 

 

Approfondimenti:

Audizione Cgil ‘manovra inadeguata per lavoro e sviluppo’

– Cgil, Cisl, Uil presentano piattaforma unitaria per legge di Bilancio 2019