Lavoro: Cgil, sbloccare ammortizzatori per migliaia di lavoratori


Roma, 21 gennaio – “Migliaia di lavoratrici e lavoratori attendono, ormai da mesi, il pagamento della cassa integrazione straordinaria, loro unica fonte di reddito. Occorre immediatamente autorizzare i pagamenti: per questo è urgente la nomina del nuovo Direttore Generale degli Ammortizzatori Sociali del Ministero del Lavoro”. Ad affermarlo la segretaria confederale della Cgil Tania Scacchetti.

“È gravissima – sottolinea la dirigente sindacale – la sottovalutazione da parte del Dicastero degli effetti che il ritardo di questa nomina del Direttore stanno causando ai lavoratori già colpiti dalla crisi, impedendone la continuità salariale in presenza di un rapporto di lavoro, o, in caso di cessata attività, l’unico sostegno”.

Per Scacchetti “in questa situazione critica il Ministero deve accelerare le proprie decisioni, anche disponendo, ove possibile, risoluzioni transitorie che possano sbloccare i pagamenti”. “I lavoratori e i sindacati non possono più accontentarsi di promesse – conclude Scacchetti – e servono subito soluzioni a quello che sta diventando un vero e proprio dramma sociale”.