Lavoro: Cgil, sabato 11 febbraio giornata nazionale campagna referedum

Camusso a Roma, nel quartiere di Tor Bella Monaca ASCOLTA su RadioArticolo1 - Galleria fotografica
Iniziative in tutte le città d’Italia
La campagna referendaria ‘Libera il lavoro con 2 sì’



Roma, 11 febbraio – Entra nel vivo la campagna referendaria: “Libera il lavoro Con 2 Sì Tutta un’altra Italia”. Oggi sabato 11 febbraio, in occasione della giornata di mobilitazione nazionale per i referendum promossi dalla Cgil contro i voucher e per la piena responsabilità solidale negli appalti, si sono tenute iniziative in tutte le città d’Italia, con uno o più punti di presidio e volantinaggio, a partire dalle ore 10.

Centinaia di iniziative per sollecitare il Governo a definire al più presto la data dei referendum e il Parlamento a discutere la legge di iniziativa popolare sulla ‘Carta dei diritti universali del lavoro’.

Alle ore 12, da ogni luogo, si sono levati in cielo migliaia di palloncini, un gesto simbolico per sottolineare l’impegno della Cgil nella battaglia per liberare il lavoro.

A Roma, a partire dalle ore 10, si è svolta una manifestazione in viale di S. Rita da Cascia, angolo via Quaglia, nel quartiere di Tor Bella Monaca, che ha visto la partecipazione del segretario generale della Cgil Susanna Camusso.

Hanno partecipato alla giornata nazionale della campagna referendaria tutti i componenti della segreteria nazionale della Cgil: Nino Baseotto a Genova, in piazza Matteotti; Vincenzo Colla a Napoli, in via Toledo; Rossana Dettori a Bari, in via Argiro; Gianna Fracassi a Firenze, in piazza dei Ciompi; Roberto Ghiselli a Pesaro, a Portale San Domenico; Franco Martini a Torino, in Piazza Castello; Giuseppe Massafra a Milano, in corso di Porta Vittoria; Tania Scacchetti a Bologna, in Piazza Nettuno.

Per ulteriori informazioni:
www.con2si.it