Lavoro: Cgil, Cig si riduce per contrazione coperture


Roma, 23 novembre – “La contrazione del ricorso alla cassa integrazione è la conseguenza sia dell’inasprimento delle regole relative all’utilizzo degli ammortizzatori sociali, a partire dalla riduzione della loro durata e dal superamento della Cig in deroga, sia di un sistema produttivo in grave difficoltà. Per questo i dati diffusi quest’oggi dall’Inps richiedono un’attenta capacità di lettura da parte di forze sociali e politiche del nostro Paese”. È quanto si legge in una nota della Cgil Nazionale.

La Confederazione sottolinea che “la riduzione della cassa registrata nel 2017 rispetto al 2016 ( -39,8% rispetto ai primi dieci mesi e  -15,4 % sul mese di ottobre) è contraddetta dal consistente aumento di quest’anno: +78,5 % nel mese di ottobre 2017 su settembre 2017”.

Per la Cgil “è urgente una strategia che, senza diminuire le tutele degli ammortizzatori sociali, come fatto erroneamente con il Jobs Act, sostenga il lavoro nelle imprese, lo sviluppo e gli investimenti, soprattutto per quella parte del sistema produttivo che può e deve essere preservata per il futuro”.

“Il Parlamento – prosegue il sindacato di corso d’Italia – è ancora nelle condizioni di poter accogliere le proposte sindacali che vanno in questa direzione, correggendo le decisioni sbagliate, prese negli anni passati, sul lavoro e sui diritti e rilanciando gli investimenti pubblici. Inoltre – conclude – serve ampliare, con strumenti capaci di coinvolgere l’intero sistema produttivo, le prime misure già definite di sostegno alle imprese più innovative”.