Iran: Durante (Cgil) libertà per Esmail e Reza


Roma, 22 settembre – “La Cgil si unisce alla denuncia e alla mobilitazione internazionale promossa da ‘Labourstart’ e dalle federazioni sindacali internazionali dei trasporti e dell’educazione per la liberazione dei due sindacalisti iraniani, Esmail Abdi e Reza Shahabi, ripetutamente oggetto di un’azione repressiva e discriminatoria da parte delle autorità iraniane per la loro attività sindacale”. Così il responsabile delle politiche europee ed internazionali della Cgil, Fausto Durante.

“Esmail e Reza – prosegue il dirigente sindacale – sono in sciopero della fame dopo l’ennesimo arresto, nonostante le loro precarie condizioni di salute dovute alle violenze subite nel corso di questi anni”.

“Chiediamo alle autorità iraniane – conclude Durante – il rilascio immediato dei due sindacalisti e di rispettare un diritto umano fondamentale, come la libertà di associazione”.