Iniziativa ‘Un piano straordinario per l’occupazione giovanile e femminile’


Roma, 7 settembre – “L’occupazione cresce e si riduce la disoccupazione, il Pil aumenta, gli investimenti pubblici e privati ripartono. Non c’è nulla di chimerico, lo scenario descritto è realizzabile”. Come? Ad illustrarlo sarà la Cgil nel corso di un’iniziativa promossa per martedì 13 settembre alle ore 9.45 presso la sede nazionale della Confederazione, in corso d’Italia 25.

La Cgil presenterà un Piano straordinario per l’occupazione giovanile e femminile rilanciando così il suo Piano del Lavoro in vista della legge di Stabilità, con proposte aggiornate anche a fronte di una innarrestabile crisi che dal 2008 ha cancellato 1,6 milioni di posti di lavoro e inglobato nell’area di sofferenza e disagio occupazionale altre 3,7 milioni di persone. Per la Cgil la necessità di un intervento è resa ancor più evidente dagli ultimi dati diffusi dell’Istat, che sottolineano livelli di crescita pari a zero e stimano che questo andamento si protrarrà nei prossimi mesi.

Al dibattito, che sarà presieduto da Gaetano Sateriale, coordinatore del Piano del Lavoro Cgil, interverranno: Danilo Barbi, segretario confederale Cgil, che illustrerà i contenuti della proposta; Roberto Artoni, professore di economia all’università Bocconi; Maurizio Franzini, professore di economia all’università Sapienza di Roma; Laura Pennacchi, coordinatrice del Forum economia della Cgil; Riccardo Realfonzo, professore di economia all’università del Sannio. Le conclusioni saranno affidate al segretario generale della Cgil, Susanna Camusso.

Programma

Download the PDF file .