Industria: Cgil, piano 4.0 contributo innovativo, coinvolgere ora parti sociali


Roma, 6 luglio – “Un contributo importante e innovativo per il futuro del nostro sistema industriale, manifatturiero e per tutto il Paese”. Così il segretario confederale della Cgil Fabrizio Solari commenta le conclusioni della X Commissione della Camera dei Deputati (Attività produttive, commercio e turismo), presieduta da Guglielmo Epifani, in merito a Industria 4.0.

Per il dirigente sindacale, le proposte avanzate oggi in materia di governance e cabina di regia, infrastrutture abilitanti, competenze digitali, ricerca e innovazione open, “rappresentano un punto di riferimento condiviso, a cui peraltro la Cgil non ha mancato di contribuire in sede di audizione. Quanto proposto – prosegue Solari – prevede un ampio coinvolgimento di tutti i soggetti potenzialmente interessati e coinvolgibili, espressione delle istituzioni, delle forze sociali, delle imprese e dei lavoratori”.

“Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda ha già anticipato la costituzione della cabina di regia e il piano, che sarà presentato il primo agosto, e che il governo intende inserire nella prossima legge di stabilità. C’è da augurarsi – conclude Solari – che un progetto così importante per il Paese non venga vissuto dal governo come uno spot pubblicitario, ma che, all’opposto, l’esecutivo si apra al massimo coinvolgimento e al contributo che possono dare tutte le parti sociali”.