Indagine conoscitiva sui professionisti: ‘Condizioni e bisogni di chi lavora nel mondo delle professioni’


Negli ultimi anni in quasi tutti i paesi dell’Unione Europea è aumentato considerevolmente il numero dei lavoratori e lavoratrici che in forma autonoma o come dipendenti sono inseriti nel mondo delle professioni. Il lavoro professionale rappresenta una delle parti più dinamiche del lavoro indipendente e di quello dipendente, sia nella forme più tradizionali che in quelle di recente sviluppo.

L’unica indagine qualitativa su questo segmento di lavoro realizzata sino ad ora è dell’IRES CGIL fatta nel 2005. Per questo risulta ancora più rilevante che proprio la CGIL con il proprio Istituto prosegua nel monitorare questo fenomeno.

Si sta, infatti, avviando la seconda indagine conoscitiva promossa dall’IRES (Istituto di Ricerche Economiche e Sociali della CGIL), in collaborazione con il Dipartimento Economico della CGIL attraverso la Consulta del Lavoro Professionale, ed è volta a conoscere condizioni, disagi, percorsi, bisogni e aspettative dei lavoratori e delle lavoratrici del mondo delle professioni, nel tentativo di individuare azioni e proposte di intervento adeguate rispetto alle loro esigenze.

Verrà utilizzato un questionario per i professionisti che lavorano in forma autonoma con Partita Iva o collaborazione, uno per quelli che esercitano la professione da dipendenti ed uno per praticanti e stagisti.

Il questionario si può compilare on line andando sul sito IRES (www.ires.it). Per le associazioni e organi d’informazione che intendano collaborare sarà possibile inserire un link sul proprio sito Internet e partecipare alla presentazione dei report dei dati una volta conclusa la ricerca.