Incendi: Camusso, proclamare lo stato di emergenza e dotare di uomini e mezzi i vigili del fuoco


Roma, 18 luglio – “Ancora una volta dobbiamo ringraziare i vigili del fuoco che, insieme ai lavoratori della protezione civile e di tutta la rete del soccorso, compresi i carabinieri e i lavoratori dell’ex corpo forestale dello stato, si stanno prodigando per tenere sotto controllo gli incendi che in queste ore hanno messo in grave pericolo persone e abitazioni e distrutto ettari di bosco. E questo nonostante il sotto organico che sta rendendo difficili le operazioni di contenimento, segno che la soppressione del corpo forestale ha fortemente diminuito le capacità di intervento e coordinamento”. Così il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso.

“È ora indispensabile – aggiunge il leader della Cgil – creare le condizioni che consentano di riportare alla normalità la situazione. È urgente la proclamazione dello stato di emergenza che, ci auguriamo, possa già essere annunciato domani dal ministro degli Interni. Ed è urgentissimo dotare di uomini e mezzi i vigili del fuoco”.

Per fare questo – conclude Camusso – si assumano subito i 3000 idonei del concorso 814, così che si possa far fronte all’emergenza e dare attuazione ai compiti di prevenzione, vigilanza e formazione del sistema integrato di protezione civile, garantendo così anche un’azione sinergica fra Stato e Regioni. Ci auguriamo infine che questa occasione apra una riflessione su come si struttura e potenzia la rete del soccorso e dell’emergenza nel nostro Paese”.