Jobs Act: 14 dicembre iniziativa ‘Gli orizzonti della sentenza della Corte costituzionale sul contratto a tutele crescenti’

Appuntamento alle ore 10 in corso d’Italia 25, Roma


Roma, 12 dicembre – Gli orizzonti della sentenza della Corte costituzionale sul contratto a tutele crescenti. È il tema al centro del seminario che la Consulta giuridica della Cgil promuove per venerdì prossimo, 14 dicembre, ore 10, in corso d’Italia 25 a Roma, e che sarà concluso dalla segretaria confederale della Cgil Tania Scacchetti.

La Cgil, insieme a importanti giuristi, approfondirà i vari aspetti della sentenza n.194 con cui la Corte costituzionale ha bocciato uno degli architravi del Jobs Act: il contratto a tutele crescenti, ritenendo illegittimo il criterio di determinazione dell’indennità di licenziamento.

Per la Cgil “la sentenza conferma la possibilità e la necessità di cambiare le attuali normative sui licenziamenti. Ci stiamo battendo, sia sul versante della contrattazione che su quello legislativo e giudiziario, affinché queste regole vengano modificate, a partire dalla necessaria reintroduzione della reintegrazione nel posto di lavoro, perché – aggiunge – come stabilito dalla Corte, l’indennità crescente in ragione della sola anzianità di servizio del lavoratore è contraria ai principi di ragionevolezza e di uguaglianza, e contrasta con il diritto e la tutela del lavoro sanciti dalla Costituzione”.

Programma

Atti del seminario