Sonia Alvarez

Sonia Alvarez (Marsiglia, 1932)


Dopo aver terminato gli studi umanistici, inizia a frequentare, a Marsiglia, l’atelier di Marguerite Allard, dedicandosi alla pittura e alla scultura. Dal 1954 al 1957 vive in Marocco. Successivamente si trasferisce a Parigi, dove soggiorna fino al 1959. Sposta poi la sua residenza in Olanda e vi si trattiene per diversi anni. Tornata a Parigi nel 1965, conosce Titina Maselli, Laurence e Fabio Rieti, Gilles Aillaud, Leonardo Cremonini. Al 1977 risale l’incontro con Piero Guccione. Da quel momento l’artista trascorre periodi di lavoro in Sicilia, fino al definitivo trasferimento in provincia di Ragusa, prima a Cava d’Aliga, successivamente a Quartarella, vicino a Scicli, in aperta campagna, dove attualmente vive e lavora. Del 1985 è la sua prima personale alla Galleria Il Gabbiano di Roma. Nel 1992 espone, con una nuova personale, alla Galleria Appiani Arte Trentadue. Nel 1997 la Galleria Comunale d’Arte di Palazzo Sarcinelli le dedica un’antologica curata da Marco Goldin.

Chiara Caporilli


 

Riflesso nel quadro

2005

pastello su carta

cm. 66×66

Foto: Gianni Mania