Nunzio Solendo

Nunzio Solendo (Reggio Calabria, 1937) Formatosi presso il Liceo Artistico di Reggio Calabria, prosegue i suoi studi nella Facoltà di Architettura dell’Università di Palermo. Espone per la prima volta nel 1954 a Catanzaro. Nel 1961, come borsista, si trasferisce a Parigi, dove, nello stesso anno, espone alla Biennale. Dal 1962 risiede stabilmente a Roma e si dedica anche all’attività di insegnamento. Nel 1965 e nel 1966 partecipa alla XIII e XIV edizione del «Premio Genazzano». La sua produzione si inserisce nelle file della neo figurazione, in cui denuncia e analizza tematiche urbane, in una pittura che diventa più pulita e iperrealista, lucida e di reportage. Nel 1971 espone nuovamente presso il Musée d’Art Moderne di Parigi. Nel 1986 partecipa alla Quadriennale di Roma. Nel 2003 alcuni suoi lavori sono presentati al Macro, il Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Attualmente insegna presso l’Accademia delle Belle Arti di Roma.

Chiara Caporilli

solendo Cgil 1° Maggio 1967 1967 Tecnica mista su carta cm. 70×50