Luis Delacámara

Luis Delacámara (Madrid, Spagna, 1942)


Nel 1964 allestisce la prima personale presso la Galleria Quixote di Madrid e l’anno seguente, nella stessa città, partecipa alla Esposizione di primavera all’aperto e alla mostra organizzata dall’Unicef. Al 1967 risale il suo esordio in ambito internazionale con la partecipazione alla Biennale di Parigi e alla collettiva Spanische Maler 67 a Monaco. Nel 1971 partecipa all’edizione di Man 71, Muestras de Arte Nuevo, una manifestazione realizzata contemporaneamente in diverse gallerie di Barcellona, fondata nei primi anni Sessanta dal gruppo catalano «Dau al Set», come programma di promozione delle arti contemporanee. L’anno seguente partecipa a una mostra realizzata in diverse località dell’America Latina intitolata El Arte Español sobre el Papel. In questo decennio la sua pittura si alleggerisce nel segno, i colori si scaldano e si illuminano in toni dall’intensità accentuata. L’artista, all’apice della carriera, partecipa a due edizioni della Biennale di Venezia, nel 1978 e nel 1980.

Chiara Caporilli

delacamara  

 

Viejo Rosa

1967

olio su tela

cm. 80×90

foto: Giuseppe Schiavinotto