Emo Mazzetti

Emo Mazzetti (Treviso, 1870 – Venezia, 1955) Si forma all’Accademia di Venezia, frequentando i corsi di Guglielmo Ciardi. Partecipa a diverse edizioni della Biennale di Venezia, fra cui quelle del 1899, del 1901, del 1903 e costantemente alle edizioni che vanno dal 1905 al 1914. Nel 1908 è nominato Accademico di merito all’Accademia di Belle Arti di Venezia. È presente in diverse città straniere, esponendo a Monaco di Baviera, Hannover, Pietroburgo. Pittore di carattere essenzialmente tradizionale, dalla pennellata ricca, si dedica soprattutto alla pittura di paesaggio. L’opera Pineta di notte, presentata alla Biennale veneziana nel 1909, venne acquistata da Vittorio Emanuele III. Sue opere si trovano nelle collezioni della Galleria d’Arte Moderna di Venezia, presso la Pinacoteca Comunale di Treviso, nel Museo Marangoni di Udine.

Chiara Caporilli

 

mazzetti1 Relitto di nave

1914

olio su tela

cm. 153×182

Foto: Giuseppe Schiavinotto