Giovedì 14 luglio iniziativa “Bilateralità, quali prospettive?”

Tavola rotonda Cgil con Galli, Landini, Miceli, Rocchi, Schiavella e Russo. Chiude Franco Martini


Programma

Relazione Delia Nardone

Intervento Prof. Faioli

Intervento Prof Jessoula

Intervento Prof. Pavolini


Quali prospettive si aprono per I’esteso sistema della Bilateralità, da anni praticata fra le parti sociali per fornire, nell’ambito della contrattazione, risposte a specifiche esigenze delle lavoratrici e dei lavoratori?

Ad un anno dall’analoga iniziativa di Napoli, la Cgil ha organizzato, per il 14 luglio prossimo a Roma, una giornata di confronto per fare il punto sull’insieme degli strumenti della bilateralità, che per sua natura, certo può svolgere solo le funzioni complementari ad essa affidate dalla contrattazione, sui suoi nuovi confini, sulla sua incidenza nella fase attuale di rinnovo dei contratti nazionali di categoria ed alla luce della discussione in atto sul nuovo modello di contrattazione.

Dopo la relazione della responsabile Bilateralità della Cgil, Delia Nardone, e delineato il quadro su Welfare contrattuale in Europa e in Italia, e su Previdenza complementare negoziale e sanità integrativa, che sarà tracciato nella mattinata di giovedì 14 luglio di fronte alla platea dei responsabili sindacali di tutti i fondi previdenziali, assistenziali, interprofessionali e dei più importanti enti bilaterali nazionali dai professori universitari Emmanuele Pavolini, Matteo Jessolula, e Michele Fajoli, si aprirà una Tavola Rotonda, con inizio alle ore 14, fra i segretari generali Ivana Galli (Flai), Maurizio Landini (Fiom), Emilio Miceli (Filctem), Alessandro Rocchi (Filt), Walter Schiavella (Fillea), ed il segretario nazionale della Filcams, Fabrizio Russo, per ricercare una maggiore interazione fra i diversi approcci e le diverse esperienze della pratica ‘bilaterale’ compiute fino a questo momento dalle maggiori categorie sindacali della Cgil.

Sarà poi il segretario confederale, Franco Martini, autore anche della prefazione al libro che raccoglie gli atti del Convegno di Napoli, fresco di stampa ed approntato per l’occasione, a raccogliere in una visione confederale idee, sollecitazioni e le problematicità emerse dal confronto.

Appuntamento dunque in Cgil nazionale, sala Giuseppe Di Vittorio alle ore 10 di giovedì 14 luglio prossimo.