Fisco: Cgil, condono contanti favore a evasori e a organizzazioni criminali


Roma, 12 giugno – “Condonare i contanti chiusi nelle cassette di sicurezza, la cui provenienza è sicuramente illecita, oltre a rappresentare un favore agli evasori è pericoloso poiché può facilitare il lavoro alle organizzazioni criminali e mafiose che potrebbero così ‘ripulire’ i proventi delle loro attività illegali”. Così i segretari confederali della Cgil Gianna Fracassi e Giuseppe Massafra commentano le ipotesi avanzate in queste ore.

“Dopo la rottamazione delle cartelle fiscali, con la quale lo Stato ha rinunciato a 17 miliardi di euro, si ipotizzano nuove misure che non combattono l’evasione fiscale e l’economia sommersa. Duole constatare – aggiungono Fracassi e Massafra – che per recuperare risorse, in un Paese in cui il gettito da economia sommersa ed evasione ammonta a circa 120mld di euro all’anno, vengano premiati anziché colpiti i responsabili di questa somma ingiustizia”.