Esplosione azienda Como: Cgil, rabbia e apprensione, necessaria prevenzione


Roma, 7 febbraio – “Esprimiamo rabbia e apprensione per quanto avvenuto nella ditta di lavorazione di rifiuti speciali in provincia di Como. Ci auguriamo che il bilancio dei lavoratori coinvolti non si aggravi, e che i ricoverati in ospedale in codice rosso possano uscire presto dalla situazione di pericolo”. È quanto si legge in una nota della Cgil nazionale in seguito all’esplosione nell’azienda Ecosfera di Bulgarograsso.

“Purtroppo siamo nuovamente di fronte ad un avvenimento grave, per la dinamica e per l’alto numero di persone interessate”, sottolinea la Cgil. “Bisogna inoltre ricordare – aggiunge – che il settore in questione, con un’elevata rischiosità delle lavorazioni, registra ogni anno alti indici infortunistici, fra i più elevati tra quelli accertati dall’Inail”.

“Ribadiamo quindi che occorre intraprendere azioni di prevenzione efficaci e capillari affinché eventi del genere non si ripetano. Attendiamo di chiarire le cause di quanto accaduto, e – si legge in conclusione nella nota – ci dichiariamo a disposizione per tutte le azioni che i lavoratori stessi, le famiglie e le rappresentanze sindacali volessero intraprendere”.